spugnafrittaCARRARA (Massa Carrara) – Spugne fritte seminate per le vie del centro cittadino a Carrara: è allarme nella città apuana dopo il ritrovamento di una di queste diaboliche esche nella centralissima via Cavour da parte di una educatrice Apnec che, documentato fotograficamente il ritrovamento, ha immediatamente sporto denuncia. Le spugne fritte sono un classico di coloro che puntano a uccidere i cani: l’animale viene attratto dal fritto ma la spugna, una volta ingerita, si dilata nello stomaco devastando gli organi interni in maniera spesso fatale.

Nei giorni scorsi, allarmi per esche avvelenate o imbottite di chiodi erano scattati lungo la costa versiliese tra Pietrasanta e Viareggio, sempre in strade centrali quando non addirittura lanciate in cortili privati.

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Condividilo!