canile lager siniscola 2SINISCOLA (Nuoro) – Scenario dei peggiori, con box privi di riparo al cui interno erano trattenuti cani in spazi angusti carichi di urina e feci: è quello che si è trovata davanti la polizia di Siniscola, intervenuta col personale veterinario della Asl in un canile abusivo che era stato segnalato da alcuni cittadini. Le condizioni in cui erano tenuti i cani – per lo più da caccia tra Vandeani, Segugi d’Istria, Segugi Italiani e Pointer – si sono alla fine rivelate addirittura peggiori rispetto a quanto riferito dalle persone.

I cani, stremati, qualcuno ammalato anche gravemente, erano rinchiusi in cinque gabbie esposti a pioggia, sole e vento. Magri, affamati, disidratati, col supplizio di ciotole piene d’acqua, sì, ma putrida e melmosa. I veterinari sono subito entrati in azione per salvare la vita ai quattro zampe. Gli agenti, oltre a multare i proprietari dell’area, due trentenni del posto, li hanno denunciati all’autorità giudiziaria per maltrattamento di animali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Condividilo!