I vincitori della sfilata (foto: Elena Bucelli)
I vincitori della sfilata (foto: Elena Bucelli)

GUASTICCE (Livorno) – E’ stato il complesso di figura che metteva in scena La Nave di Ulisse, a solcare vittoriosamente il red carpet olimipico più strampalato del mondo, quello delle Ugopiadi che domenica scorsa ha chiamato a raccolta i carlini d’Italia nel nome della mitologia. Grande il successo per la tredicesima edizione della manifestazione che ogni autunno porta sulla costa toscana un esercito di quattrozampe in formato carlino e centinaia di appassionati di questa razza.

Quest’anno, in particolare, gli iscritti alle gare olimpiche sono stati 220: un record assoluto. L’appuntamento si è svolto presso l’azienda agricola Ca’ Lo Spelli, dove per l’intera giornata i carlini e i loro proprietari si sono sfidati in divertenti gare di atletica leggerissima: i 100 metri carlini (circa 20 metri), i 100 metri carlini con ostacoli (in realtà alti pochissimi centimetri) e la grande maratona carlina (che consiste in un breve giro dell’edificio dell’agriturismo), il tutto in un’atmosfera allegra e spensierata che niente ha a che vedere con le competitive gare di agility o con le patinate competizioni di bellezza.

foto: Elena Bucelli
foto: Elena Bucelli

Sotto lo sguardo della testa gigante di carlino realizzata dal designer Rudy Mazzone, eletta a nume tutelare delle Ugopiadi, anche quest’anno, nonostante il numero enorme di atleti, pochi campioni hanno fatto piazza pulita di premi. Sono Eva da Parma, che ha vinto due medaglie d’ oro (100 metri e maratona) e un argento (100 metri con ostacoli), Kyra da Firenze che ha conquistato l’oro nei 100 metri a ostacoli e l’argento nei 100 metri, Birillo da Bologna, bronzo nei 100 metri, Isabel da Pisa bronzo nei 100 metri con ostacoli, Sveva da Genova argento nella maratona e Eros dall’isola d’Elba, bronzo nella maratona.

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Condividilo!