canile gruppo
Foto d’archivio

SALERNO / ROMA – “A seguito di una serie di sopralluoghi presso i canili di Salerno effettuati dal portavoce parlamentare del Movimento 5 Stelle Paolo Bernini, sono state rilevate dai carabinieri del Nas una serie di presunte illegittimità a carico della società Rifugio Agro Aversano che gestisce le due strutture. In particolare gli animali sono stati lasciati al freddo, due di questi sono deceduti e i Nas hanno rilevato una presenza di operatori che si è rivelata del tutto insufficiente per una gestione corrente delle strutture“. E’ quanto si legge in una nota congiunta del deputato M5S Paolo Bernini e dell’assessore capitolino all’Ambiente Pinuccia Montanari.

“A maggior ragione in giorni critici come questi, la società Rifugio Agro Aversano non è stata evidentemente in grado di garantire la tutela e il benessere degli animali”, prosegue la nota. Per questo Bernini e Montanari rammentano che “la società in questione, vincitrice del bando europeo istituito dalla gestione Tronca per la gestione dei due canili di Roma, sarà costantemente sottoposta al coordinamento e al controllo delle attività da parte della Direzione Tutela animali di Roma Capitale. Garantiremo il rispetto della normativa vigente e metteremo in campo ogni azione necessaria per restituire diritti e dignità agli animali ospitati nelle strutture”, concludono Bernini e Montanari.

 

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Condividilo!