bartolini sleddog podio
Bartolini sul podio di Inzell

INZELL (Germania) – Si è tinto del tricolore italiano, il podio d’oro del Campionato europeo di Sleddog WSA che si è svolto a Inzell, in Germania. Tra 160 team provenienti da tutto il Vecchio Continente l’ha spuntata quello del musher Matteo Bartolini, falegname 45enne di Vicchio del Mugello, in provincia di Firenze, con i suoi siberian husky. ‘C’ aspirata, dunque, per il titolo più ambito d’Europa per una disciplina da cui non ci si aspetterebbe eccellenza italiana.

E invece sì, eccome, con Bartolini e i suoi cani a sbaragliare gli avversari nella categoria 6 cani, Media Distanza, correndo le 3 manches di 25, 35 e 20 km nei 3 giorni di gara dal 2 al 4 febbraio. E’ stata una escalation iniziata col miglior tempo alla prima manche, il secondo posto alla seconda manche e l’exploit definitivo alla terza.

In Italia diventare musher non è semplice. Matteo però – una passione nata tra le nevi degli appennini durante le passeggiate col nonno e i cani – è tra i 150 che ce l’hanno fatta e nella decina appena che è in grado di prendere parte – e come… – alle gare. Non è certo il primo trofeo conquistato da Matteo e dai suoi cani in giro per le alte montagne del globo. Non è neppure, a dirla tutta, il primo titolo europeo. Questo oro, tuttavia, ha il pregio di affermare l’Italia in uno sport di nicchia nella penisola.

Bartolini tiene in braccio uno dei suoi cani circondato dalla sua famiglia
Bartolini tiene in braccio uno dei suoi cani circondato dalla sua famiglia

 

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Condividilo!