carabinieriSAN GIOVANNI TEATINO (Chieti) – Rischia una sanzione per omessa custodia di animali, il proprietario dei tre cani di grossa taglia che durante il fine settimana sono fuggiti dalla loro abitazione di San Giovanni Teatino e hanno sbranato un altro cane, un labrador che in seguito ai morsi ha dovuto essere abbattuto dai veterinari giunti sul posto, mentre si trovava a spasso al guinzaglio col suo proprietario.

I tre cani aggressori, tutti di razza pitbull, sono stati catturati e posti sotto sequestro, poi riaffidati al loro proprietario. Per il labrador non c’è stato nulla da fare. Illesi il proprietario del cane vittima e il bambino di 10 anni che, stando alle prime ricostruzioni operate dai carabinieri che si occupano del caso, era insieme si trovava a passeggio insieme all’uomo.

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Condividilo!