yorkshirePADOVA – Dagli splendori imprenditoriali della sua storica azienda, la Serre Italia Mazzucato di Padova, alla povertà che lo ha ridotto a morire di stenti nel garage della sua casa insieme al suo cagnolino, vittima della stessa sorte: è la triste fine del vivaista Vittorio Mazzucato, trovato privo di vita nel garage della sua casa a Padova insieme all’iseparabile yorkshire.

Il corpo del 74enne giaceva accanto a due auto d’epoca e alla cuccia del cane, anche lui senza vita. L’uomo viveva in una villa in stato di abbandono, senza luce né acqua né gas. E’ stato ritrovato con indosso guanti, cappello e cappotto per ripararsi dal freddo. Dopo aver ereditato l’azienda florovivaistica di famiglia, Vittorio Mazzucato ha potuto contare su un ottimo tenore di vita fino all’inizio degli anni Novanta, quando l’azienda ha chiuso i battenti.

Da quel momento il declino, accentuatosi dopo la morte della sorella, nel 2000. Questa parabola di disagio è stata condivisa dal suo cagnolino fino all’ultimo respiro. La scoperta del corpo è avvenuta dopo che un cugino, non avendo più notizie del parente, ha allertato le forze dell’ordine.

 

 

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Condividilo!