Quello che spesso prendiamo come un atteggiamento divertente e buffo, ovvero il nostro cane che ruota intorno cercando di acchiappare la propria coda, spesso indica uno stato di noia – e quindi di disagio – del nostro amico peloso.

Perché i cani provano a mordersi la coda

Il cane è un animale sociale, incline al gioco, all’esplorazione, alla curiosità ed al bisogno di relazionarsi con altri esseri (che siano i suoi simili o noi esseri umani poco importa); la mancanza di questo tipo di relazione o la scarsa possibilità di sfogare il proprio istinto attraverso giochi e attività fisiche possono essere per il cane motivo di forte stress e sofferenza.

Per gli animali che vivono situazioni di reclusione e solitudine, l’insorgere di comportamenti ossessivi è quasi la norma; si pensi ad esempio a quei poveri cani chiusi in gabbia e lasciati soli che camminano tutto il giorno avanti e indietro, si mordono le zampe fino a farsele sanguinare o, appunto, cercano compulsivamente di mordersi la coda. Inseguirsi la coda è la forma più blanda di questo tipo di comportamenti e, proprio per questo, può essere il primo campanello di allarme di uno stato di disagio del cane qualora questo “tic” sia troppo frequente.

Come sempre, l’appuntamento è per la prossima settimana con una nuova curiosità!

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Condividilo!